Apple sempre più in direzione della Digital Home

Condividi

Una Apple completamente votata alla digital home. Così la vede Forrester Research, che ha presentato un’analisi dell’evoluzione della strategia di prodotto della società nell’arco dei prossimi cinque anni.

Secondo Forrester, nel prossimo futuro Apple è destinata ad ampliare la propria offerta di prodotti e servizi, con l’obiettivo di sviluppare un portafoglio di soluzioni per connettere pc e  contenuti digitali all’infrastruttura TV e stereo domestica.

Un portafoglio che finirà per includere anche servizi di installazione in-home, commercializzati attraverso l’Apple Store, indispensabili per raggiungere la migliore integrazione possibile tra tutte le singole componenti presenti in casa, siano esse televisioni, impianti stereo, set-top box, lettori Dvd, pc, reti domestiche o console per i videogiochi.

Una sorta di approccio globale che inevitabilmente finirà per avere impatto su un ecosistema di operatori (dai produttori di pc e dispositivi, ai fornitori di contenuti, fino ai rivenditori e agli installatori) che si troveranno a fare i conti con una Apple fermamente intenzionata a guadagnare sempre più quote di mercato.

Secondo Forrester, Apple costruirà questa sua strategia per la digital home basandosi su quattro prodotti esistenti (Home pc, Apple TV, Apple Store, iTunes) ai quali si affiancheranno ulteriori quattro nuove linee (home server, controller musicale, gadgets con accesso al network domestico, servizi di installazione).

Si tratta di una sfida interessante, che vedrà Apple a confronto con una serie di operatori interessati a indirizzare con analoghe soluzioni e servizi lo stesso segmento di utenza, quello rappresentato da persone disposte a investire di più per ottenere una  esperienza digitale domestica migliore. E tutti fortemente intenzionati a non perdere terreno.

Post to Twitter

Condividi

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>