Ecco il Nokia E71: l’anti Blackberry

Condividi

Nokia rilancia sugli smartphone a misura di impresa e di professionista con due nuovi smartphone studiati per l’utenza d’affari. Si chiamano E71 ed E66 appartengono infatti alla serie E, ovvero enterprise. E mentre l’attenzione del mondo della telefonia mobile si concentra su un telefonino ludico-modaiolo come l’iPhone, Nokia rilancia sull’importante segmento business con due modelli che fanno della posta elettronica in mobilità un punto cardine, ma che in tempi come questi, dove la consumerizzazione è imperante, schierano anche molte attitudini multimediali. Così una volta estratti dal taschino del completo grigio diventano compagni di svago e di navigazione, sul Web ovviamente e anche su strada grazie al ricevitore nokia-e71-200.jpgGps integrato. Non a caso, il costruttore finlandese non li chiama neppure cellulari o smartphone, ma preferisci battezzarli “multimedia computer”.
I nuovi Nokia, rappresentano, dunque, un doppio siluro sparato contro dalla corazzata finlandese contro la concorrenza, da Rim e i suoi Blackberry in primis, fino ai sempre più numerosi supercellulari, anzi veri e propri computer bonsai, con Windows Mobile realizzati da – giusto per citare i brand di maggiore peso – Samsung, Htc e Hp.
L’E71 in particolare, successore da tempo atteso del diffusissimo E61i, è un vero BlackBerry killer con la sua tastiera estesa qwerty che come nel vecchio modello è fatta su misura per la posta elettronica. Può essere usato con due mani o anche con una sola: una possibilità che pochi smartphone offrono, resa possibile da una progettazione attenta all’ergonomia e da dimensioni molto contenute: è stretto e sottile. A proposito di e-mail aziendale senza fili, entrambi i modelli supportano Microsoft Exchange, ovvero il sistema di posta aziendale più diffuso al mondo. La configurazione della posta elettronica personale è resa molto semplice poiché ci sono i parametri memorizzati di oltre 1.000 Isp: così per sincronizzare con Gmail, con Windows live o con Yahoo! mail basta inserire nome utente e passowrd.


Il sistema operativo dei nuovi Nokia serie E è, ovviamente il Symbian S60, il più diffuso al mondo software per smartphone: da gennaio sono stati venduti oltre 150 milioni di device con questo sistema, un numero circa 30 volte più grande di quello degli iPhone commercializzati finora.

Il software è stato, per entrambi i modelli rivisito e migliorato nelle funzioni e nell’interfaccia utente, nella videata iniziale, nella rubrica dei contatti e nella gestione dei documenti office.
L’E66, successore dell’E65, è uno slider: la tastiera scompare sotto il display. Assomiglia al recente E51 e, al pari dell’E71, offre connettività a larghissima banda Hsdpa e Wi-Fi, ricevitore A-Gps (Assited Gps) abbinato alle Nokia Maps per la navigazione stradale in auto o a piedi. Non manca una fotocamera da 3.2 megapixel con autofocuse e un riproduttore multimediale per musica, foto e video con supporto per i servizi online Ovi che offrono la possibilità di accedere a giochi e al negozio di canzoni. Il Nokia E66 monta una tastiera tradizionale e condivide con l’altro modello anche l’”enhanced calendar”, ovvero il software per pianificare gli appuntamenti, ma in aggiunta offre un sensore di orientamento che permette di attivare in modo automatico la visione panoramica a schermo intero di foto e video, semplicemente girando il dispositivo. Al di là della tecnologia e delle funzioni, i nuovi modelli mostrano linee moderne ed accattivanti: la carrozzeria è in acciaio e le finiture sono curate. Mettono, dunque da parte il look razionale, tutta sostanza ad emozioni zero, delle generazioni precedenti per adottare un design più attraente, perché adesso anche l’occhio del manager vuole la sua parte.

Post to Twitter

Condividi

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>