Glossario Internetworking – B

Condividi

B-ISDN (Broadband ISDN): rete ISDN in grado di fornire servizi ad alta velocità (>=155Mb/s) sfruttando l’ATM.

Back-off: procedura con cui si ritenta una trasmissione in un MAC CSMA/CD dopo un tempo random. 

Backbone: dorsale di rete.

Balun (BALunced-UNbalanced): dispositivo passivo o attivo per l’adattamento di una linea bilanciata (connettore Rj48 120 ohm) ad una sbilanciata (2 connettori microcoax 75 ohm) e viceversa. 

Bastion host: host della rete in cui convergono i principali servizi della LAN (WWW, Mail, Ftp etc) e quindi di particolare criticità.

Beaconing: nelle Token ring è il meccanismo per notificare alle stazioni della rete che c’è stato un problema sulla rete. 

BECN (Backward Explicit Congestion Notification): bit posto a 1 dalla rete Frame Relay per segnalare ai router che il cammino in direzione opposta a quello percorso dalla trama presenta delle tratte congestionate (vedi anche FECN).

BER (Bit Error Rate): Tasso di errori sul singolo bit riscontrabile su un canale di comunicazione. 

Best effort: Caratteristica delle tecnologie di rete che non offrono affidabilità a livello di link.

BGP (Border Gateway Protocol): protocollo di routing standard IETF usato da un Exterior router (router che instrada pacchetti tra autonomus system diversi) in un autonomous system per annunciare gli indirizzi delle reti appartenenti all’autonomous system stesso. Caratteristiche del BGP:
– Il BGP è basato su un algoritmo di tipo distance vector (detto path vector), che, invece di trasmettere il costo di una destinazione, trasmette la sequenza di autonomous system da attraversare per raggiungere quella destinazione.
– Gli autonomous system utilizzabili vanno da 1 a 65535, il range di valori tra 64512 e 65535 è riservato per uso privato.
– Protocollo di routing standard in Internet per interconnettere gli ISP.
– I pacchetti BGP vengono scambiati in TCP sulla porta numero 179.

Bit stuffing: tecnica usata per delimitare le trame in modo non ambiguo e consentire la trasmissione di dati binari su una linea trasmissiva sincrona.Bit time: tempo dedicato alla trasmissione di un singolo bit; pari al reciproco della velocità trasmissiva espressa in bit/secondo.

BOD (Bandwidth on Demand): tecnica utiliizzata per incrementare la banda a disposizione nelle connessioni dial-on-demand.

BPDU (Bridge Protocol Data Unit): pacchetti del protocollo IEEE 802.1D che vengono scambiati tra i bridge per il calcolo dello Spanning tree.

BRI (Basic Rate Interface): l’interfaccia ISDN che offre due canali B (Bearer) a 64Kbit/s e un canale D (Data) a 16Kb/s. Viene anche detto Accesso base (vedi anche PRI).

Bridge: Dispositivo che opera al Livello 2 (sottolivello LLC) utilizzato per interconnettere fisicamente più LAN.

Post to Twitter

Condividi

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>