HP e il record di autonomia

Condividi

HP ha annunciato di essere riuscita a raggiungere le 24 ore di autonomia con una singola carica con uno dei suoi notebook, l’EliteBook 6930p, che dispone di uno schermo retroilluminato a LED a basso consumo, di un hard disk a stato solido creato da Intel e di uno speciale parco batterie.

Lo schermo, denominato Illumi-Lite, garantisce un notevole incremento dell’autonomia (circa 4 ore in più rispetto ad un display LCD). Un’altra nota positiva la ottiene in quanto non essendo impiegato mercurio nella sua costruzione, garantisce un migliore impatto ambientale sia in fase di costruzione che in fase di smaltimento.

L’hard disk, l’Intel X25-M, sviluppato dal chipmaster californiano, garantisce un ulteriore incremento di autonomia del 7 per cento. Questo è un unità a stato solido (costruito con tecnologia flash simile a quella delle memorie per le fotocamere) da 2,5 pollici ed è indicato da molti come il più prestante in circolazione. L’unica nota dolente è data dal fatto che costa circa 10 volte in più rispetto ad un analogo disco fisso magnetico da 80GB.

Il risultato del record però, sarebbe possibile soltanto montando Windows XP.

Hewlett-Packard assicura che sarà possibile dotarsi del laptop a partire dal mese di ottobre.

Post to Twitter

Condividi

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>