Un nuovo motore di ricerca, molto Cuil

Condividi

Ci hanno lavorato insieme, marito e moglie, lui docente alla Stanford University, lei già specialista nell’area del search in Google.
Lo lanciano oggi con la precisa intenzione di mirare più in alto che si può, vale a dire verso Google.
Si chiama Cuil, è un nuovo motore di ricerca che promette di essere più veloce, più ricco e più preciso di Google e che parte con qualcosa come 121.617.892.992 pagine web indicizzate, un numero decisamente superiore a quello attualmente dichiarato dal diretto concorrente.

Al di là delle cifre, la vera differenza tra Google e Cuil risiede nel sistema di ranking. Laddove Google, con il suo PageRank,  assegna rilevanza in base ai link, Cuil analizza il contenuto delle pagine Web per verificarne la rilvanza rispetto alla query inserita dall’utente. Qualcosa che, per dirla in termini più semplici, più che al Web semantico si avvicina al Web contestuale.

Diversa è anche la modalità con la quale Cuil visualizza i risultati. Il motore di ricerca li presenta già categorizzati e offre una serie di sottocategorie per affinare, eventualmente, la ricerca.

Dettaglio non da poco, Cuil dovrebbe rispettare la privacy più di quanto faccia attualmente Google. Laddove Google tiene traccia di ogni singolo click per affinare la ricerca, Cuil non lo fa. E questa potrebbe essere un’ottima leva di marketing per il nuovo motore.

Post to Twitter

Condividi

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>