Vodafone debutta nel mondo della ADSL

Condividi

Vodafone debutta nell’Adsl e lancia una soluzione che integra voce, larga banda fissa e mobile. Con la Vodafone Station va a caccia di utenti casalinghi che vogliono abbandonare il canone di Telecom con un’offerta che comprende anche l’Internet key per la navigazione in mobilità.

Per ora, però, il prezzo Vodafone non lo dice. E non è un’informazione da poco per una soluzione che comprende la Vodafone station, un modem Wi-fi, filtro Adsl, Internet Key, più evoluta rispetto alla versione attualmente in commercio, Sim per l’Internet key e i cavi per fare funzionare il tutto e che abilita dalla connessione da casa e in mobilità grazie alla chiavetta oltre alle telefonate.

Alla ricerca di clienti stufi della complessità di alcune offerte, Vodafone Italia ha investito cinquecento milioni di euro per fare realizzare da Huawei la Station che sarà poi esportata in altri paesi. 

L’offerta, che partirà nel corso dell’estate, è stata ricalcata sulla proposta del mobile nel senso che, come ha spiegato l’amministratore delegato Paolo Bortoluzzo, il cliente è abituato ad avere in mano un oggetto fisico come il telefonino. Per questo, anche per un cosa impalpabile come la connessione a Internet, si è pensato alla Station che doveva essere facile da acquistare, installare e utilizzare.

Così il cliente la compra in un negozio, inserisce la chiavetta, colega il pc alla Station, collega la Station alla presa elettrica e si connette. Gli ultimi due passaggi sono il collegamento del telefono fisso all’apparecchio e della Station alla rete fissa. Il numero sarà quello vecchio del fisso del cliente che inizierà a collegarsi con la chiavetta per poi passare all’Adsl a una velocità fino a 20 Mbps oppure in mobilità con Hspa fino a 7,2 Mbps.
La Vodafone Station comprende il Wi-fi è nella versione 802.11 b/g switch Ethernet a 4 porte, due Usb ed è aggiornabile da remoto.

La competizione non sarà sul prezzo, ma sul contenuto è il messaggio di Vodafone che inizialmente cercherà di pescare fra i suoi clienti alla ricerca di spazio in un mercato dove Telecom Italia detiene una quota di mercato del 74%.

Post to Twitter

Condividi

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>