Monthly Archives ottobre 2010

Mac e iPhone: ecco la fusione!

Condividi

Quando nel 2007 è nato l’iPhone ha ereditato dal Mac il cuore del sistema operativo, tutte le tecnologie centrate su Unix che lo rendono uno smartphone più potente della maggior parte della concorrenza. Nel 2010 iPhone e iPad ricambiano e passano al MacBook Air il meglio: la nuova interfaccia e la piattaforma di gestione.

Questo però non vuol dire che arrivano i Mac con l’interfaccia touchscreen (purtroppo!). Per comandare toccando basta usare gli attuali Trackpad, i tappettini dei Mac di oggi, o i mighty mouse sempre di Apple dotati di superficie touch che rende virtuali sia i click che gli sfioramenti a una, due, tre dita. Invece cambia faccia lo schermo del sistema operativo, per gradi  ma in modo a quanto pare ineluttabile.

Vediamo i principali cambiamenti di questa innova...

Continua a leggere...

Problemi con Hard disk Seagate

Condividi

Se avete problemi con hard disk Maxtor/Seagate è possibile in modo molto semplice e veloce fare un diagnostica in modo autonomo e capire da cosa dipende l’errore o il malfunzionamento.

  1. Bisogna innanzi tutto scaricare l’utility SeaTool for Windows della Seagate qui
  2. Quindi installare il programma su Windows e poi lanciare il test completo
  3. Al termine, individuato il codice di errore, sarà sufficiente sarà sufficiente accedere alla pagina RMA di Seagate http://support.seagate.com/customer/warranty_validation.jsp?form=1 ed eseguire la richiesta di sostituzione prodotto, oltrechè verificare la durata della garanzia.

per qualsiasi dubbio o domanda lo staff M2NET resta a disposizione

Post to Twitter

Condividi
Continua a leggere...

Creare USB key bootable

Condividi

Creare una chiavetta USB di boot è un’operazione non proprio semplicissima, ancheperchè magari non si fa spesso e quindi chi era abituato ai vecchi floppy bootable per fare partire un computer in modalità DOS ora si trova un po’ spiazzato. La seguente guida serve appunto per aiutarvi a formattare una chiavetta USB e renderla operativa come unità di boot.

  1. Scaricare e installare la seguente utility per la formattazione di un’unità rimovibile. Scarica  qui
  2. Scaricare i files di sistema di Windows 98 per permettere la corretta formattazione. Scarica qui
  3. Inserire la chiavetta USB su una porta libera USB del vostro computer
  4. Lanciare il programma scarictoa al punto 1:
  5. Alla voce File System selezionare FAT32 e selezionare il flag “Create a DOS startup disk selezionando la cartella d...
Continua a leggere...

DCIN-jack rotto: riparazione connettore di alimentazione

Condividi

Capita sempre più spesso di rompere il connettore di alimentazione saldato sulla scheda madre; la caduta del notebook, uno strattone del cavo di alimentazione, un urto possono causare questo sgradevole guasto che compromette in modo irreversibile la funzionalità del notebook!

Il centro di riparazione notebook M2NET è in grado di riparare e sostituire il connettore di alimentazione del vostro notebook. Mandateci la vostra richiesta di preventivo oppure il vostro noteboko. Sapremo darvi un preventivo tempestivo e una previsione di costo affidabile per un completo ripristino del vostro amato computer!

Post to Twitter

Condividi
Continua a leggere...

Skype 5 “sincronizzato” con Facebook

Condividi

Skype, società di proprietà di un gruppo di investitori guidati da Silver Lake, di eBay (che ha recentemente messo sulla piazza il 70% delle sue azioni), di Joltid Limited e dei fondatori Janus Friis e Niklas Zennström, ha lanciato in questi giorni la quinta versione del celeberrimo client VoIP.
Le novità introdotte in Skype 5.0, sono diverse: come ricordano gli sviluppatori del prodotto, la funzionalità “di punta” consiste nella possibilità di chiamare ed inviare messaggi di testo ai propri contatti di Facebook in modo diretto.
Cliccando sulla scheda Facebook di Skype 5.0 quindi sul pulsante Guarda i news feed in Skype, il client VoIP – dopo l’inserimento dei propri dati di autenticazione – sarà capace di interfacciarsi con il social network di Mark Zuckerberg ind...

Continua a leggere...

Internet Explorer perde colpi

Condividi

Secondo alcune interessanti statistiche e soprattutto una ricerca specializzata di StatCounter Internet Explorer piace sempre di meno a favore di Mozilla Firefox e soprattutto di Google Chrome in forte ascesa ne “La guerra dei browser”. Sulla base di queste analisi IE è sceso sotto il 50 % delle preferenze fermandosi al 49,87 %, Firefox si rafforza fino al 31,5 % e Google Chrome negli utlimi 12 mesi ha triplicato la propria presenza toccando il 12%. Davvero niente male!

Ma il dato più interessante è che posti a paragone sui vari pc e notebook Google Chrome risulta essere il più veloce e performante dei browser, sia per quanto rigaurda l’apertura dell’applicazione stessa nel sistema operativo, sia per quanto riguarda l’apertura del sito internet stesso.

Post to Twitter

Condividi
Continua a leggere...