Skype 5 “sincronizzato” con Facebook

Condividi

Skype, società di proprietà di un gruppo di investitori guidati da Silver Lake, di eBay (che ha recentemente messo sulla piazza il 70% delle sue azioni), di Joltid Limited e dei fondatori Janus Friis e Niklas Zennström, ha lanciato in questi giorni la quinta versione del celeberrimo client VoIP.
Le novità introdotte in Skype 5.0, sono diverse: come ricordano gli sviluppatori del prodotto, la funzionalità “di punta” consiste nella possibilità di chiamare ed inviare messaggi di testo ai propri contatti di Facebook in modo diretto.
Cliccando sulla scheda Facebook di Skype 5.0 quindi sul pulsante Guarda i news feed in Skype, il client VoIP – dopo l’inserimento dei propri dati di autenticazione – sarà capace di interfacciarsi con il social network di Mark Zuckerberg indicando i contatti connessi e non connessi. Nel caso in cui questi ultimi abbiano Skype aperto, il programma consentirà l’avvio di una chiamata vocale. Diversamente, si potrà effettuare una chiamata su rete fissa o mobile (a pagamento).
Chi non fosse interessato a visualizzare la scheda relativa agli aggiornamenti provenienti da Facebook può cliccare sul link Non mostrare Facebook in Skype. La funzionalità è ripristinabile in qualunque momento cliccando sul menù Visualizza quindi sulla voce Aggiungi gli aggiornamenti di Facebook.

Completamente rivista l’interfaccia grafica che adesso appare organizzata in modo nettamente migliore rispetto alla precedente versione. A nostro avviso, infatti, nella versione 4.0 di Skype, l’interfaccia utente era piuttosto confusionaria rappresentando un passo indietro rispetto alle release del passato.
Tutti gli elementi che compongono Skype 5.0, invece, sono disposti in maniera più logica rendendo così l’uso dell’applicazione assai più semplice.

Fa il suo debutto in Skype 5.0 anche la funzionalità per la “videoconferenza di gruppo”. La caratteristica, al momento ancora in versione “beta”, consente a più di due persone – fino ad un massimo di dieci – di partecipare simultaneamente ad una chiamata video. Sebbene si tratti di una funzionalità non ancora portata alla sua veste definitiva, Skype ha deciso comunque di introdurla nel suo client VoIP in forza del successo che le videochiamate stanno da tempo riscuotendo. Secondo i tecnici dell’azienda, infatti, dall’inizio del 2010 sino ad oggi, circa il 40% delle chiamate effettuate complessivamente usando Skype, sarebbero videoconferenze.

Maggiore attenzione anche all’aspetto privacy: dalla scheda “Profilo“, è possibile stabilire – a colpo d’occhio – quali dati personali saranno visibili pubblicamente, quali potranno essere visualizzati solo dai contatti in lista e quali resteranno privati.

Completa Skype 5.0 l’introduzione di una funzionalità per il “recupero automatico” delle chiamate perse. Nel caso in cui un colloquio dovesse arrestarsi prematuramente in seguito, ad esempio, ad un problema di rete, Skype provvederà a riattivare automaticamente la chiamata.

L’ultima versione di Skype è prelevabile gratuitamente facendo riferimento a questa pagina. Il file d’installazione completo, da noi proposto, è capace di aggiornare le precedenti versioni del client VoIP che dovessero essere già presenti sul sistema in uso.

Post to Twitter

Condividi

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>