Steve Jobs presenta l’iPad 2

Condividi

Sarà la domanda del giorno: “Com’è l’iPad 2″? La prima considerazione però è umana: alla fine, come sempre, riesce a stupire anche i più scettici, Steve Jobs. Dato in fina di vita, sei settimane di vita secondo alcuni tabloid, ieri dallo Yerba Buena Center di San Francisco ha presentato al mondo la sua ultima creatura. “Abbiamo lavorato così a lungo a questo progetto e non potevo mancare in questo giorno” dice il fondatore della Apple.

Veniamo all’ultimo arrivo in caso apple: l’iPad 2. Maggiore leggerezza e la fluidità dell’esperienza d’uso. Le due fotocamere sono state chieste a gran voce dagli utenti e funzionano proprio come ci si aspetta, Il browser é più veloce, le applicazioni più reattive e la maggiore potenza del processore é decisamente avvertibile. iPad 2 é un computer a tutti gli effetti, più sottile di un telefono, e pesa quanto un tramezzino del bar.

Le nuove potenzialità sono ideali per utilizzare le “app” che Cupertino ha progettato per la seconda generazione del tablt, e naturalmente faranno felici molti sviluppatori di videogiochi. Le possibilità di iPad 2 non sono quindi tanto nell’hardware, ma nelle applicazioni che un processore più potente permette. Mostrando il nuovo iMovie per iPad, Steve Jobs si è espresso così: “Incredibile, questa cosa mi sconvolge: posso girare e montare video HD su un apparecchio di questo spessore, e inviarlo in un tap a tutto il mondo”. Ed é proprio quello che il nuovo programma permette, in tempo reale e con un’interfaccia utente decisamente potabile. Per gli appassionati di musica c’è Garageband per iPad, un vero studio di registrazione mobile con ogni tipo di strumento a disposizione e un registratore multipista.

E oltre all’iPad 2 vero e proprio, Jobs ha mostrato una nuova custodia magnetica. La classica trovata Apple che da sola è in grado di spostare il mercato. Disponibile in vari colori, la custodia magnetica si aggancia allo chassis di iPad, e oltre a proteggerlo può inclinarlo e mantenerlo in posizione di lavoro. C’è poi anche un nuovo cavo esterno per visualizzare lo schermo di iPad via HDMI su televisori e monitor predisposti. Niente porta Usb o slot SD, come del resto nel precedente modello.

Del nuovo iPad, Jobs ha annunciato anche il prezzo, che resta invariato rispetto alla prima versione: 499 dollari per la versione base. Il lancio negli Stati Uniti sarà a poco più di una settimana dalla presentazione: l’11 marzo prossimo, mentre in altri 26 paesi – Italia compresa – l’iPad 2 arriverà il 25 marzo.

Post to Twitter

Condividi

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>