Il registro di sistema non ha potuto caricare il file hive: \SystemRoot\System32\Config\SOFTWARE

Condividi

Se vi capita il messaggio di errore che compare nel titolo di questo articolo, allora avete combinato un bel guaio! Ma perfotuna è possibile risolverlo in maniera abbastanza indolore senza dover necessariamente formattare il computer.

Innanzi tutto chiariamo subito che non si tratta di un guasto hardware e quindi non è l’hard disk rotto o la RAM danneggiata.

Risoluzione Problema:
Il guasto è di semplice soluzione, infatti viene risolto automaticamente con il solo comando Dos chkdsk /r
Scriverò comunque tutti i passaggi per la risoluzione completa del problema.
Innanzitutto bisogna possedere il cd della versione di Windows corrispondente a quella installata nella macchina, la soluzione postata si riferisce a Windows XP, sia nella versione Home che in quella Professional, per Windows Vista invece bisogna seguire un altra procedura, i sistemi operativi precedenti a XP non sono considerati nella guida.

 

Soluzione per Windows XP Home & Professional Edition

Prima di tutto bisogna inserire nel computer il cd di Windows, di cui sopra; riavviate quindi il pc e forzate l’avvio da cd dal bios, per istruzioni al riguardo leggete il manuale della vostra scheda madre.
Dopo aver forzato il boot da cd vi comparirà la scritta bianca su sfondo nero “premere un tasto per avviare da cd”, a questo punto premete un tasto qualsiasi.
Verranno quindi caricati i driver fondamentali dal cd, la schermata si presenta blu con scritte nere in fondo alla pagina, finito di caricare i driver il pc è pronto al ripristino e vi si presenterà la scelta seguente:

1.Premere invio per installare Windows Xp (home o professional dipende dalla versione)
2.Premere R per tentare il ripristino da console
3.Premere F3 per uscire dall’installazione

Arrivati a questo punto premete R

Premuto il tasto R il Pc caricherà una pagina nera con scritte bianche, siete giunti nella console di ripristino. Vi verrà chiesta quale installazione di Windows si vuole ripristinare, scegliere quella danneggiata e premere invio, se avete una sola installazione di Windows, premere invio direttamente, in caso venga richiesto il numero dell’installazione premere 1.
A questo punto vi verrà chiesta la password di amministratore, se non è settata premete invio altrimenti inseritela e premete sempre invio al termine della digitazione. Se non siete a conoscenza della password di amministratore non potete accedere al ripristino.
Dopo aver inserito la password di amministratore potete scrivere dal prompt dei comandi e utilizzare la console.

A questo punto digitate:

chkdsk /r

chkdsk spazio slash r, per intenderci meglio, inizierà una procedura automatica che potrebbe durare da qualche minuto a diverse decine di minuti a seconda del Pc. Vi verrà chiesto di confermare l’avvio della procedura.
Quando il Pc ha terminato le operazioni digitare exit per riavviare il Pc.
Ora il Pc ripartirà come prima.
In caso si ripresenti il medesimo problema si può provare un altro comando, seguendo la stessa procedura digitate al posto di chkdsk /r

chkdsk /f

e infine di nuovo exit e riavviate.
Nel caso il problema non si risolva leggere in fondo alla guida, questo problema può anche essere relativo a un guasto hardware, in questo caso questa guida non si può considerare valida.

Post to Twitter

Condividi

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>