Category software

WPA2 – Trovata falla di sicurezza

Condividi

In queste ore si sta diffondendo la notizia della scoperta di alcune falle di sicurezza riguardanti il protocollo WPA e WPA2, ovvero il protocollo di sicurezza utilizzato per proteggere le connessioni wifi.
Sembra essere stato trovato un exploit in grado di intromettersi nella connessione.

Purtroppo cambiare password alla connessione non serve, ma le case produtrici dei dispositivi di connessione (router, modem, access point, …) stanno provvedendo a rilasciare aggiornamenti firmware.
La Wi-Fi Alliance sta inoltre già lavorando a degli strumenti dedicati ai produttori per individuare il problema e realizzare e distribuire il fix.

Il consiglio è di aggiornare Windows, soprattutto se si utilizza un portatile con wifi o un pc desktop che si connette tramite wifi.
Aggiornate inoltre...

Continua a leggere...

Disco protetto da password

Condividi

Può succedere di voler proteggere con una password il disco del computer e può succedere anche di dimenticarsi questa password.

A seconda del livello di sicurezza impostato la password può essere recuperata “semplicemente” con dei programmi reperibili su Internet.
Ma quando il livello di sicurezza è elevato, bisogna ricorrere ad un metodo più complesso.

La probabilità di recuperare i dati nel disco è bassa, ma non nulla: in alcuni casi si ripristina tutto come prima, in altri una parte di dati e in altri casi ancora, purtroppo, i dati sono impossibili da recuperare.

Il disco è però riutilizzabile ed è possibile reinstallare il sistema operativo.

Post to Twitter

Condividi
Continua a leggere...

“Impossibile caricare il sistema operativo. Driver di sistema critico mancante o con errori” (0xC000007B)

Condividi

Questo pc si avviava ma non accedeva a Windows, segnalando l’errore in foto.

“Un dispositivo necessario non è connesso o non è accessibile” (0xC0000225)

L’errore impediva l’avvio del sistema anche in modalità provvisoria e in ambiente di ripristino.

Con un secondo tentativo di ripristino l’errore diventava il seguente

“Impossibile caricare il sistema operativo. Driver di sistema critico mancante o con errori” (0xC000007B)
e veniva segnalato il file

WRkrn.sys

Accedendo al pc da un diverso sistema operativo è stato possibile rinominare il file in questione e risolvere il problema senza dover ripristinare l’intero sistema operativo.

Il file era stato probabilmente corrotto dopo un aggiornamento e questo impediva al pc di avviarsi correttamente.

Post to Twitter

Condividi
Continua a leggere...

Problemi connessione wifi

Condividi

Il problema: nessun accesso ad internet, sia via cavo di rete che tramite wifi.
La causa: Malware? No.. Avast!

L’antivirus gratuito tra i più scaricati ed utilizzati era probabilmente stato installato male o qualche suo modulo non si era aggiornato correttamente, con il risultato che nessun tipo di connessione funzionava.
Dopo avere effettuato qualche scansione anti-malware e aver disinstallato l’antivirus in questione è bastato procedere all’installazione di un altro antivirus (Webroot) e le connessione hanno ripreso a funzionare.

Post to Twitter

Condividi
Continua a leggere...

Disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows 10

Condividi

Microsoft ha annunciato che nelle prossime versioni di Windows gli aggiornamenti non saranno più forzati, ma l’utente avrà la possibilità di scelta (come in passato).

Chi ha ed utilizza un pc con installato Windows 10 si sarà quasi sicuramente imbattuto negli aggiornamenti automatici forzati. A differenza dei predecessori, Windows 10 gestisce automaticamente gli aggiornamenti, forzandoli ed impedendo all’utente di scegliere quando applicarli.

Questo aspetto, molto fastidioso, comporta spesso lunghe attese e in alcuni rari casi la perdita di qualche dato o il blocco del sistema.

Per ovviare a questo problema è possibile utilizzare questa procedura, in modo da programmare gli aggiornamenti e venire quindi avvisati preventivamente quando un aggiornamento è pronto.

  • Cliccare su...
Continua a leggere...

Google Drive va in pensione

Condividi

Google Drive, il noto servizio di sincronizzazione cloud per pc, dispositivi mobili e Mac andrà in pensione. I successori saranno Google Backup and Sync per gli utenti privati e Google Drive File Stream per gli utenti business.

Le due versioni si possono già scaricare, a differenza di Google Drive, che risulta da qualche tempo non più scaricabile.

Google terminerà il supporto per Drive secondo il seguente calendario:

  • ad oggi: client ufficialmente “deprecato”;
  • ottobre 2017: comparsa delle notifiche di avviso nell’app;
  • 11 dicembre 2017: fine del supporto ufficiale;
  • 12 marzo 2018:  l’applicazione cesserà completamente di funzionare.

Post to Twitter

Condividi
Continua a leggere...

SMART Hard disk error

Condividi

I messaggi relativi a S.M.A.R.T. segnalano un imminente guasto all’hard disk.
Solitamente avvisano l’utente per tempo, dando quindi modo di eseguire un salvataggio di tutti i dati personali (backup). Quando però questo errore viene ignorato succede che il disco diventa inaccessibile.
In alcuni casi il pc previene la perdita di dati impedendo l’avvio del sistema operativo (come nel caso della foto).
Qualora si verifichi questa situazione l’unica alternativa è il recupero dati.
Questa operazione può richiedere parecchie ore e non garantisce il recupero totale dei dati.

Meglio quindi tenere controllato il pc ed effettuare spesso backup.

Post to Twitter

Condividi
Continua a leggere...

Impossibile verifica l’attendibilità dell’autore. Eseguire il software?

Condividi

Spesso capita di imbattersi in messaggi di questo tipo quando da un pc Windows si tenta di eseguire un programma la cui attendibilità è dubbia oppure non è verificata e quindi il sistema operativo lo riconosce come programma sospetto.

impossibile_verificare_attendibilita

E questo magari capita con programmi che utilizziamo tutti i giorni e alla lunga diventa una seccatura cliccare tutte le mattine su “Esegui”; ecco come risolvere questo problema e dire al sistema operativo che il programma che si sta cercando di eseguire è attendibile e sicuro.

  1. Aprire Internet Explorer
  2. Andare su Strumenti -> Opzioni Internet
  3. Aprire la scheda “Protezione”, selezionare “Intranet Locale” e quindi cliccare sul tasto “Siti”
  4. Togliere la spunta dal primo check “Rileva automaticamente rete intranet”
  5. Lasciare la spunta sugli altri tre c...
Continua a leggere...

Windows non esegue i file .exe

Condividi

Durante una delle tante riparazioni che ci sono capitate è successo anche di vedere dei virus o degli spyware che causavano il seguente problema ai sistemi con installato Windows XP o Windows 7:

In pratica ogni volta che si cercava di avviare un programma windows richiedeva l’applicazione con cui far partire il programma stesso, una cosa davvero insolita ed assurda al tempo stesso.

In pratica si tratta proprio di uno spyware che fa perdere l’esatta corrispondenza in windows tra i file ...

Continua a leggere...

Anteprima immagini in Windows 7

Condividi

Per chi è poco pratico di Windows 7 potrebbe presentarsi la seguente problematica: nella cartelle con immagini in Windows XP e Windows Vista veniva visualizzata automaticamente l’anteprima dell’immagine senza dover fare alcuna impostazione.

In widnows 7 invece vengono visualizzate le icone generiche del tipo file e nel riquadro di anteprima non viene visualizzato niente (se non l’icona stessa di anteprima); per poter visualizzare l’anteprima delle immagini e dei files in automatico bisogna andare nel menu File, quindi Opzioni Cartella e deselezionare il flag dalla voce “Visualizza solo icone non anteprima”.

Una volta eseguita questa impostazione sarà possibile visualizzare le immagini direttamente.

Buon lavoro!

Post to Twitter

Condividi
Continua a leggere...