Category Tutorial

Disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows 10

Condividi

Microsoft ha annunciato che nelle prossime versioni di Windows gli aggiornamenti non saranno più forzati, ma l’utente avrà la possibilità di scelta (come in passato).

Chi ha ed utilizza un pc con installato Windows 10 si sarà quasi sicuramente imbattuto negli aggiornamenti automatici forzati. A differenza dei predecessori, Windows 10 gestisce automaticamente gli aggiornamenti, forzandoli ed impedendo all’utente di scegliere quando applicarli.

Questo aspetto, molto fastidioso, comporta spesso lunghe attese e in alcuni rari casi la perdita di qualche dato o il blocco del sistema.

Per ovviare a questo problema è possibile utilizzare questa procedura, in modo da programmare gli aggiornamenti e venire quindi avvisati preventivamente quando un aggiornamento è pronto.

  • Cliccare su...
Continua a leggere...

Impossibile verifica l’attendibilità dell’autore. Eseguire il software?

Condividi

Spesso capita di imbattersi in messaggi di questo tipo quando da un pc Windows si tenta di eseguire un programma la cui attendibilità è dubbia oppure non è verificata e quindi il sistema operativo lo riconosce come programma sospetto.

impossibile_verificare_attendibilita

E questo magari capita con programmi che utilizziamo tutti i giorni e alla lunga diventa una seccatura cliccare tutte le mattine su “Esegui”; ecco come risolvere questo problema e dire al sistema operativo che il programma che si sta cercando di eseguire è attendibile e sicuro.

  1. Aprire Internet Explorer
  2. Andare su Strumenti -> Opzioni Internet
  3. Aprire la scheda “Protezione”, selezionare “Intranet Locale” e quindi cliccare sul tasto “Siti”
  4. Togliere la spunta dal primo check “Rileva automaticamente rete intranet”
  5. Lasciare la spunta sugli altri tre c...
Continua a leggere...

Outlook 2007 con SBS 2008

Condividi

Un problema che si verifica spesso nella configurazione di Outlook 2007 con Exchange 2007, ovvero con Windows SBS 2008, è quello di trovarsi spesso di fronte la schermata di richiesta password con Outlook aperto.

Il malfunzionamento, oppure la cattiva configurazione di default di SBS 2008, si risolve abbastanza velocemente applicando la seguente soluzione:

  1. aprire sul server la gestione di IIS (Internet Infromation Services)
  2. Alla voce Siti espandere SBS Web Applications e cliccare su Autodiscover
  3. Aprire impostazioni SSL e cliccare su “Richiedi SSL”, ” Richiedi SSL a 128 bit” e “Accetta” nella sezione certificati client
  4. Ripetere i passi 2 e 3 anche per la voce OAB
  5. Riavviare i servizi IIS ed assicurarsi che tutti i siti ripartano correttamente dopo il riavvio.

Le stesse istruzioni...

Continua a leggere...

Internet Explorer 9 con prestazioni accelerate

Condividi

Internet Explorer 9 è disponibile peril download, sebbene ancora in versione beta, e per molti esperti è la miglior mossa fatta da Microsoft negli utlimi tempi in questo campo.

Microsoft assicura che IE9 è il primo browser a sfruttare appieno la tecnologia dell’hardware acceleration. E’ la possibilità di sfruttare la potenza dei nuovi acceleratori grafici, ai quali il browser affida i compiti più gravosi (rendering di testo complesso, scaling di immagini, animazioni).

“IE9 utilizza la tecnica in molte parti del programma mentre i rivali lo fanno solo in alcune parti; alcune applicazioni web saranno accelerate, anche se non di molto, di circa il 10-20 %”

IE9 migliora le prestazioni, rispetto alle precedenti versioni di Internet Explorer anche grazie a un nuovo motore javascrip...

Continua a leggere...

Conversione di un disco dinamico in un disco di base senza perdere i dati

Condividi

Uno dei compiti più delicati e più difficili per un sistemista è quello di recuperare i dati in caso di guasto o problemi all’hardware. In queste condizioni può succedere di dover collegare un disco dinamico (magari perchè configurato con il mirroring) ad un sistema dove il disco di sistema è di base.

Per poter fare correttamente e in modo proficuo tale operazione bisogna innanzitutto scaricare il Suppor Tools di Windows XP da questa pagina.

Insta...

Continua a leggere...

Non lasciate che il vostro notebook esaurisca le sue energie

Condividi

Tenere il proprio laptop acceso e attivo senza l’ausilio di un presa elettrica prevede un utilizzo intelligente ed efficiente della vostra batteria. Durante un lungo volo o in un tranquillo pomeriggio al parco, se riuscite a capire cosa assorbe l’energie del vostro computer potete tranquillamente riuscire a terminare il lavoro che state svolgendo. Ecco cosa fare per accertarvi che il vostro laptop non si spenga prima che abbiate terminato il lavoro.

1- Regolate la luminosità dello schermo

Riducendo l’intensità luminosa dello schermo, si risparmi aun po’ di energia della batteria. Verificate fino a che punto potete ridurre la luminosità del vostro LCD senza sforzare la vista, consapevoli che in questo modo potrete guadagnare tempo di lavoro.

2- Disconnettete i dispositivi che no...

Continua a leggere...

Sostituzione Pannelli LCD per notebook

Condividi

Il nostro laboratorio di riparazione notebook è in grado di sostituire qualsiasi modello e marca di pannello LCD; da anni siamo specializzati in questo tipo di riparazione che possono sembrare poco conveniente e difficoltose ma che invece grazie alla componentistica attuale sono facilmente eseguibili.

I modelli e le marche che possiamo sostituire sono di seguito:

Size  LCD Model Name  Type  Description  Manufacturer  Q’ty
14.1 DELL N308G  CCFL 1280X800 WXGA MATTE LTN141AT07  SAMSUNG 36
14.1 DELL HT326  CCFL 1280X800 WXGA MATTE LTN141AT07  SAMSUNG 6
13.3 DELL WU973  LED 1280X800 WXGA MATTE LP133WX2-TLA1 LG 20
15.4 DELL N239H LED  1280X800 WXGA GLARE CLAA154WB11 CPT 16
15.4 DELL H709H  LED  1280X800 WXGA GLARE B154EW09 V.2  AUO 10
15...

Continua a leggere...

hal.dll danneggiato o mancate il pc non si avvia

Condividi

L’errore di hal.dll mancante o danneggiato si verifica quando il file boot.ini è danneggiato o contiene voci errate. I dischi di ripristino dei computer di marca cancellano completamente il disco e riportano il computer allo stesso identico stato di quando era nuovo. È possibile recuperare i dati e il sistema ma per farlo è necessario il CD originale di installazione di Windows XP. Se si riesce a procurarsene uno la riparazione è possibile con la console di ripristino di emergenza.

Impostate nel BIOS l’avvio da CD, inserite il CD di Windows XP e riavviate il PC. Premete un qualsiasi tasto quando appare i messaggio premere una tasto per eseguire l’avvio dal CD, poi quando appare il messaggio Installazione premete il tasto R per avviare la consol...

Continua a leggere...

COLLEGARE UN MONITOR ESTERNO AL PROPRIO NOTEBOOK

Condividi

Spesso capita la necessità di dover collegare un monitor esterno oppure un videoproiettore al proprio notebook per condividere l’immagine con altri utenti, per fare una riunione, per fare una presentazione, per una vetrina o comunque per poter ampliare l’immagine del proprio display su una superficie più grande e più visibile.

Sembra una cosa molto semplice ma non sempre lo è, soprattutto per utenti meno esperti che approcciano per la prima volta questo tipo di collegamento; oggi cercheremo di dare una breve guida e alcuni consigli per ottimizzare tale funzionalità:

1.    dotarsi di un cavo VGA, il classico cavo da monitor le cui estremità spesso sono blu

2.    collegare il cavo all’uscita VGA di cui è dotato il proprio monitor (è “di serie” in tutti i notebook, a parte sui MAC dove c’è l’uscita digitale); a questo punto molti si aspettano che

Continua a leggere...

32 bit o 64 bit?

Condividi

Spesso molti si chiedono se sia il caso di passare dal proprio pc che ha un’architettura a 32 bit, ad uno nuovo con architettura a 64 bit! ma ne vale davvero la pena? si conoscono davvero vantaggi e limiti di un’architettura a 64 bit? Vediamo di fare una breve analisi…

Il discorso sull’architettura a 64 bit va diviso in due parti: hardware e software. I processori che supportano la tecnologia a 64 bit sono presenti da anni sul mercato, e sin dall’inizio schede madri e BIOS dovevano per forza essere in grado di operare con essi. Tutto l’hardware uscito negli ultimi anni è compatibile a 64 bit.

L’evoluzione del ...

Continua a leggere...